Sponsor


La città di Rho ospita le splendide opere di Gilberto Piccinini e Caludio Costa

Mostra “di terra e di mare” presso la Galleria Quadrifoglio a Rho in via Dante 9. Inaugurazione il giorno 10 Dicembre alle ore 17 . La mostra si protrarrà fino al giorno 24 Dicembre.

Esporrano gli artisti Claudio Costa www.claudiocosta.eu e  Gilberto Piccinini www.gilbertopiccinini.com

Oggetto della pittura e dei dipinti dei paesaggi di Claudio Costa è la Natura: l’antica Madre dispensatrice di doni e generatrice di vita, colta nei suoi aspetti più vivaci e festosi. Nei paesaggi Claudio Costa, rappresenta fertili campagne, prati multicolori, boschi rigogliosi: dimensioni agresti ideali che sembrano voler fermare o catturare la “sensazione” della Natura, più che descriverne la complessità. Fin troppo spesso si è considerato l’universo artistico come una congerie di angoscia e disperazione, quasi come se il dolore e sofferenza fossero i soli stati d’animo portatrici di ispirazione. L’Arte tuttavia non è solo dramma, anzi, come ci hanno insegnato grandi maestri del passato l’Arte è anche allegria, divertimento, “joie de vivre”. Ed è proprio a questi sentimenti che si collega la pittura di Claudio Costa: ottimista, solare, tanto da coinvolgere l'osservatore nella limpida purezza della tinte e nella freschezza degli accostamenti, facendogli così distogliere lo sguardo e l’animo dal grigio e dalle ombre della quotidianità.
Dr.ssa Annalisa Santaniello

L'essenza dell'espressione artistica di Gilberto Piccinini si rivela in un lessico pittorico di forte impatto visivo. L'artista nei suoi dipinti evoca atmosfere di grande sublimazione come l'opera “Itinerario dell'abbandono”, in cui l'intimo rapporto tra segno e colore dà luce a testimonianza scavata nei meandri del subconscio pronta ad emergere con tutta la sua forza emozionale. Il percorso artistico è sicuramente legato ai suoi umori d'animo, ai suoi sogni e soprattutto a quella sua voglia di evadere dal quotidiano, vivere per raggiungere la meta del suo itinerario e ivi abbandonarsi nella completa spiritualità della forza della natura. Il suo estro allora diviene caparbiamente comunicatore di sentimenti espressi con sapienza gestualità della carica cromatica, riuscendo nella resa pittorica a coinvolgere il fruitore.
di Anna Francesca Biondolillo
 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.